> “Lavoro, casa e scuola a chi vieni in Italia” >

mercoledì 30 marzo 2011

“Lavoro, casa e scuola a chi vieni in Italia”



“Bisogna dire che gli italiani sono stati un popolo che è emigrato che ha lasciato l’Italia ed è emigrato in altri paesi, specie in America. Ciò ci impone il dovere di guardare quanti vogliono venire in Italia con una totale apertura di cuore e di dare a coloro che vengono in Italia la possibilità di un lavoro, di una casa, di una scuola per i figli e la possibilità di un benessere che significa anche la salute e l’apertura di tutti i nostri ospedali alle loro necessità. E questa è la politica del mio governo”

Direte “queste sono le parole del solito comunistello” … invece è proprio qui che sbagliate! A pronunciare la seguente frase è stato Silvio Berlusconi appena due anni fa (27 agosto 2009) ospite del programma Ness Nessma, sulla tv Tunisina  Nessma TV, di proprietà dello stesso Berlusconi (tramite Mediaset) e di Tarak Ben Ammar (tramite la società Quinta Comunications ) al 25% ciascuno … nell’affare entrò qualche tempo dopo anche il dittatore Libico Mu'ammar Gheddafi, che acquistò una percentuale del 10% della società di proprietà di Tarak Ben Ammar

Capite adesso perchè i Tunisini ci sono rimasti male?





 

Nessun commento:

>