> Queste sono le priorità del Pdl: il ‘processo breve’ in commissione entro una settimana >

lunedì 7 febbraio 2011

Queste sono le priorità del Pdl: il ‘processo breve’ in commissione entro una settimana



http://www.repubblica.it/images/2011/02/07/140913973-7a09a541-3aa6-44a4-9612-f40ca7e1c348.jpg

Il miglior governo della storia della Repubblica, guidato dal miglior presidente del consiglio degli ultimi 150 anni, ancora una volta dimostra, tutto il suo impegno per risolvere i problemi del paese!

E’ infatti notizia di oggi, la volontà di Enrico Costa, capo gruppo del Pdl in Commissione Giustizia della Camera (che sicuramente l’avrà proposto di sua iniziativa, Berlusconi come ha già dichiarato, non ha mai fatto pressioni per far passare queste leggi),  di ripresentare (per l’ennesima volta) come ordine del giorno per i “lavori” di questa settimana, l’esame del ddl sul ‘processo breve’.

Perchè ragazzi, mi sembra chiaro, questa Italia senza ‘processo breve’, ‘legittimo impedimento’ o la legge sulle intercettazioni, non può andare proprio avanti!

Come può andare avanti l’italiano “medio”, che non arriva a fine mese e non ha soldi per mangiare o comperare i libri di scuola ai bambini, senza il ‘processo breve’?

L’unico modo per combattere ad esempio (solo per citarne uno) l’allucinante dato della disoccupazione giovanile al 29% (peggior dato dal 2004), è salvare il culo “flaccido” di Silvio Berlusconi!

Mettetevelo in testa! Questi sono i veri problemi della vita!





 

Nessun commento:

>