> Partita la campagna elettorale e Berlusconi cambia strategia "la sinistra aumenterà le tasse" >

giovedì 3 febbraio 2011

Partita la campagna elettorale e Berlusconi cambia strategia "la sinistra aumenterà le tasse"



http://www.corriere.it/Hermes%20Foto/2008/09/03/0K6IX2FL--180x140.jpg
Nell'intervista da editto Bulgaro (nessuna domanda sui continui scandali delle puttane nella villa del premier, i bonifici a ragazze disoccupate, le intercettazioni dei bunga-bunga, l'accusa di sfruttamento della prostituzione minorile e di concussione, la scoperta che il numero privato del premier era in possesso a due prostitute, la riapertura del processo Mediatrade ect ect) mandata in onda dal tg della quarta rete mediaset , il TG1, Silvio Berlusconi lancia la nuova campagna elettorale ma con una chiaro cambio di strategia.

Abbandonata la solita "pappa" che sbatte in faccia agli Italiani "abbasserò le tasse" (che come dimostrano i fatti sono sempre e solamente aumentate da quando c'è Berlusconi in politica), lancia la nuova filastrocca da imparare a memoria " la sinistra aumenterà le tasse", parlando di una possibile patrimoniale ect ect ... "sarebbe un grande esproprio, noi lo impediremo" , insomma prepariamoci al peggio con il solito massacro mediatico messo in atto dalle tv di proprietà del premier sotto campagna elettorale.





 

Nessun commento:

>