> Libia, Frattini: «L'Europa non deve esportare la democrazia» >

lunedì 21 febbraio 2011

Libia, Frattini: «L'Europa non deve esportare la democrazia»



Franco Frattini

Dopo le assurde frasi di Silvio Berlusconi («non mi premetto di disturbare» , ndr) arrivate l’altro ieri in risposta all’opposizione che chiedeva una presa di posizione da parte del governo sul massacro in Libia, anche in relazione ai grandi rapporti di amicizia con il Rais da sempre sbandierati da Berlusconi, oggi è il turno del ministro degli Esteri, Franco Frattini, che commenta:

«L'Europa non deve esportare la democrazia. Noi vogliamo sostenere il processo democratico, ma non dobbiamo dire: questo è il nostro modello europeo, prendetelo. Non sarebbe rispettoso dell' indipendenza del popolo, della sua ownership»

“Noi vogliamo sostenere il processo democratico” ??????????? E come? Appoggiando Gheddafi che spara razzi Prg sui manifestanti, e continua a fare decine e decine di morti?

E se penso che tutti gli anni arriva il rifinanziamento delle missioni in Afghanistan (dal 1° gennaio al 30 giugno 2011, è prevista una spesa complessiva di oltre 410 milioni di euro, vale a dire più di 68 milioni al mese, 2.26 milioni al giorno), o in Iraq (in passato) … e parlano di “missione di pace” per portare la democrazia

Rinchiudete sta gente prima che sia troppo tardi!





 

Nessun commento:

>