> Cosa Nostra: Bernardo Provenzano sta male e chiede di lasciare il carcere. Tra un mese l'esito della perizia oncologica >

giovedì 3 febbraio 2011

Cosa Nostra: Bernardo Provenzano sta male e chiede di lasciare il carcere. Tra un mese l'esito della perizia oncologica



BernardoProvenzano2006

Bernardo Provenzano, il capo di Cosa Nostra arrestato nell’aprile del 2006 dopo ben 43 anni di latitanza, ha chiesto ed ottenuto l’esecuzione di una perizia medica per accertare la compatibilità delle sue condizioni di salute con la permanenza in carcere.

Il boss, che ora ha 78 anni, si trova in isolamento nel supercarcere di Novara. Secondo il Giornale Di Sicilia, sarebbe affetto da ‘sindrome parkinsoniana‘ e, nelle scorse settimane, sarebbe stato colpito anche da un’ischemia.

A questo si aggiunge il tumore alla prostata, operato nel 2003 a Marsiglia, quando Provenzano era ancora latitante.

Provenzano è già stato visitato dai dirigenti della Medicina legale dell’università di Ferrara, Francesco Avato, della Neurologia dell’Università di Pavia, Giuseppe Micieli, e dell’Urologia del San Raffaele di Milano, Francesco Montorsi, secondo i quali è necessario un ulteriore approfondimento.

Ieri la Corte d’appello di Palermo ha affidato questo approfondimento ad Oscar Alabiso, primario di Oncologia dell’azienda ospedaliera Maggiore della Carità di Novara.

Il primario avrà un mese di tempo per valutare la recidiva del tumore alla prostata e stabilire quindi l’idoneità al carcere per Bernardo Provenzano.

 

Via | Il Giornale Di Sicilia

Fonte Articolo





 

Nessun commento:

>