> Berlusconi chiede aiuto ai fascisti de “La Destra”. E su “Ruby? ho giurato sui miei figli” >

sabato 5 febbraio 2011

Berlusconi chiede aiuto ai fascisti de “La Destra”. E su “Ruby? ho giurato sui miei figli”



Nello Musumeci, Silvio Berlusconi e Francesco StoraceNello Musumeci, Silvio Berlusconi e Francesco Storace

Come dicevo qualche giorno fa la paura fa 90! E’ infatti sempre più evidente la paura della maggioranza di andare alle elezioni dopo la vergogna delle orge nella villa del premier, una paura tale da arrivare a chiedere aiuto addirittura prima agli odiati comunisti, ma dopo il no di Bersani, Berlusconi pur di rimanere a galla cerca qualche consenso anche nella destra estrema post-fascista, è infatti arrivata la notizia che nel rimpasto di governo entrerà un esponente de La Destra di Francesco Storace, e precisamente l’uomo in più (ormai non sa più veramente dove comprare voti) dovrebbe essere Nello Musumeci.

"Andare al voto ora sarebbe un grave danno" e la campagna elettorale, con le tensioni di questi giorni "sarebbe infuocata".

Tornando a parlare del caso Ruby, lanci i soliti attacchi a opposizione e magistratura:

"hanno individuato in Silvio Berlusconi l'ostacolo alla possibilità di tornare al potere e lo vogliono eliminare con tutti i mezzi in questo momento", ricordando le "104 indagini" a cui è stato sottoposto da parte dei "magistrati di sinistra" e i "29 processi" a suo carico. Ma "sono di più i giudici veri",aggiunge ricordando le "10 assoluzioni e 14 archiviazioni"

Io inizierei a chiedermi come mai un presidente del consiglio è stato sottoposto a 104 indagini … sto “santo” come vuol sembrare forse non è … come è strana st’altra cosa, quando i giudici lo condannano sono comunisti, quando lo assolvono sono “giudici veri” … e ricordando che le archiviazioni non sono 14 , ma sono 8, più 6 PRESCRIZIONI (tipo il processo Mills, dove la sentenza attesta che Berlusconi Silvio ha corrotto l’avvocato Mills dietro il pagamento di 600 mila dollari, processo finito appunto in prescrizione per i continui rinvii grazie a leggi come processo breve e legittimo impedimento), voglio solo puntualizzare che PRESCIRZIONE NON SIGNIFICA ASSOLUZIONE.

Follie di uno pseudo dittatore? Poi per concludere, e qui i suoi pargoli torneranno a “grattarsele allegramente”, ricorda:

"Sono assolutamente sicuro che verrò fuori con il segno dell'innocenza e l'assoluzione più completa perché il fatto non sussiste, l'ho giurato su figli e nipoti, quindi vado avanti assolutamente sereno"

Certo sarà difficile dimostrare per una volta nella sua vita se è davvero innocente, visto che sono 15 anni che tra processo breve, lodo Alfano, legittimo impedimento e altre decine di leggi ad personam , il presidente Silvio Berlusconi se le inventa tutte pur di non farsi processare!





 

Nessun commento:

>