> Quando Berlusconi elogiava Lukashenko … repressione e decine di arresti in Bielorussia! >

martedì 4 gennaio 2011

Quando Berlusconi elogiava Lukashenko … repressione e decine di arresti in Bielorussia!



http://it.peacereporter.net/upload/3/37/371/3712/37127.jpg

Berlusconi e i dittatori … un amore a prima vista!

Qualcuno ricorderà i due miei precedenti post (1 e 2), a testimonianza del feeling che il nostro premier nutre verso diversi dittatori sparsi nel mondo … tra questi c’è anche il Bielorusso Aleksandr Lukashenko.

E forse molti di voi ricorderanno anche gli elogi che Berlusconi indirizzò qualche anno fa proprio al dittatore Bielorusso: "Presidente, il popolo la ama. Del resto i risultati delle elezioni sono sotto gli occhi di tutti".

Proprio a “conferma” delle parole del nostro premier, in questi giorni in Bielorussia è scattata l’offensiva del presidente Lukashenko alle forti critiche di opposizione e di varie associazioni, tra cui anche Reporters Sans Frontiers, dopo le elezioni vinte recentemente tra brogli e gravi atti di violenza (anche alcuni parlamentari dell’opposizione sono finiti in ospedale per le violenze subite), oltre l’arresto di alcuni candidati prima del voto.

Perquisizioni a tappeto e decine di arresti, si parla di almeno 22 giornalisti e 5 candidati dell’opposizione fermati (da ultime indiscrezione sembra sia stato rilasciato Vitaly Rymashevsky, ma gli altri 4 candidati non sono stati ancora rilasciati), oltre qualche centinaia di manifestanti fermati durante le varie manifestazioni di protesta.

Questa è la situazione attuale in Bielorussia … come diceva Berlusconi … “il popolo lo ama”

 

Qui troverete ulteriori dettagli.





 

Nessun commento:

>