> Berlusconi chiede al PD “l'inciucio bipartisan” >

lunedì 31 gennaio 2011

Berlusconi chiede al PD “l'inciucio bipartisan”



http://www.adnkronos.com/IGN/Assets/Imgs/B/berlusconi_dalema--400x300.jpg

Che "la paura fa 90" è risaputo!

E questa volta a confermalo è lo stesso Silvio Berlusconi che schiacciato dal puttanaio del Bunga-Bunga, e messo alle strette dall’evidenza (più evidente), inizia a tremare! 

Fatto stà che oggi il premier ha teso le mani all'amico di mille battaglie, Massimo D'Alema, che ieri aveva candeggiato una "nuova" soluzione per liberarsi dal 'Berlusconismo' ... (certo detto da lui che non ha fatto nulla quando poteva, ma ho solo fatto finta per anni e anni …)

In una lettere scritta dal premier e inviata al Corriere della Sera (qui la lettera completa), Berlusconi propone:

“Il segretario del Pd in passato è stato sensibile alle liberalizzazioni”.“Agire insieme in parlamento, in forme da concordare, per discutere senza pregiudizi ed esclusivismi un grande piano bipartisan dell’economia italiana”.

Perchè come spiega nella stessa lettera "serve una frustata per la ripresa" … insomma la solita pagliacciata che più volte è stata presentata agli Italiani e che più volte quelli del PD a braccia aperte hanno accettato!

Sinceramente l’unica frustata che darei è proprio a Silvio Berlusconi, che ormai sull’orlo del baratro cerca alleanze persino con i “coglioni” comunisti (come spesso li ha definiti), un chiaro segno della fine dell’impero!

L’Italia non ha bisogno dei soliti inciuci che da 15 anni maggioranza e opposizione architettano pur di rimanere sulle loro poltrone, all’Italia serve un governo (vero) che pensi alle problematiche del paese (che sono tante), e non ai processi di Silvio Berlusconi, che tra loschi affari, prostitute e Bunga-Bunga ha ridotto l’Italia a un puttanaio senza dignità!

Credo che l’unica soluzione possibile per ripartire è una: DIMISSIONI!





 

Nessun commento:

>