> Attentato a Gemonio da figli di leghisti! >

domenica 2 gennaio 2011

Attentato a Gemonio da figli di leghisti!



http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/themes/ilfatto/thumb/295x0/wp-content/uploads/2010/12/20101230_333941.jpg

Dopo l’attentato alla sede leghista a Gemonio, a pochi passi dove abita Umberto Bossi, il leader leghista aveva commentato così:

“I mandanti sono quegli ambienti che non vogliono che il paese cambi e che ora si affidano al terrorismo. E’ la palude romana che manda segnali. Se fossimo andati a elezioni, come suggerivo, tutto questo non sarebbe successo”

Parole dure del Senatur, che dopo aver attribuito la colpa ai soliti centri sociali lanciava anche una stoccata anche a chi ha spinto per non andare a elezioni anticipate. Ma ieri per sua stessa ammissione, arriva la conferma che i presunti attentatori sono persone, si di sinistra, ma di famiglia leghista:

“I miei figli li conoscono. Le loro famiglie dovrebbero essere leghiste. Capita che ogni tanto una pecorella si smarrisca”.“Ragazzi che frequentano i centri sociali, non la Lega, anche se la famiglia di uno di loro è vicina al nostro partito”

Renzo Previati, padre di Marco, uno dei tre ragazzi arrestati dopo l’attentato, ha confermato “Non sono iscritto, ma sostengo la Lega. Qui in paese lo sanno tutti”.

Proprio un “brutto scherzo” per il Senatur … direi al quanto bizzarro e imbarazzante scoprire che ste’ “pecorelle smarrite” provengano dal proprio “gregge” … no?





 

Nessun commento:

>