> Berlusconi “Faccio una vita che può essere portata ad esempio” >

giovedì 23 dicembre 2010

Berlusconi “Faccio una vita che può essere portata ad esempio”



http://www.repubblica.it/images/2010/12/21/141813175-1017b990-1cf7-43ff-9b45-d5d99fb20672.jpgBarbara Berlusconi

Ammetto che un giorno quando il caro Silvio non sarà più in parlamento … ci mancherà! Si, trovare un altro personaggio con la fantasia e l’estro di Berlusconi sarà veramente cosa difficile ... nei secoli ... forse impossibile … per i prossimi 150 anni (mi auguro) …

Ieri era apparsa un intervista alla figlia del premier, Barbara Berlusconi, che dopo un primo attacco al ministro delle Pari opportunità, Mara Carfagna, parla anche dei problemi di “donne” del padre :

" è grave che trovi il coraggio di lagnarsi (si riferisce a Mara Carfagna, ndr). A volte bisogna avere il pudore di tacere. Se si sente discriminata lei, che dai Telegatti è diventata ministro, la cosa assume dimensioni ancora più grottesche". "Vedere certe signorine girare in auto blu non fa bene all'immagine del Paese, perché davvero si fatica a coglierne i meriti"

Ma quando gli ricordano che è proprio suo padre a candidarle, ribatte :

"Non dimentichiamoci che sono gli italiani che le hanno votate. La democrazia propone delle scelte, poi si chiede il consenso. E non mi pare che Berlusconi abbia un problema di consenso. Certo, non voglio eludere così il problema, credo che siano state fatte valutazioni superficiali, e che queste abbiano sminuito la classe politica nel suo complesso"

Quando gli chiedono dello scandalo Ruby Rubacuori, quella del Bunga-Bunga, poi ammette :

“Vorrei che una lettrice provasse a mettersi nei miei panni. E' ovvio che non sono d'accordo con un certo tipo di condotta, ma devo anche credere alle verità di mio padre"

"quelle che mio padre chiama pubblicamente 'debolezze' abbiano inciso sulla sua vita privata, ma anche sulla vita politica". "Molto si sarebbe potuto evitare se non avesse trascurato l'idea che tutti siamo vulnerabili e che certi comportamenti possono rendere le cose inutilmente più fragili. Sarebbe ingiusto se della sua straordinaria vita politica si ricordasse solo questa stagione"

Frasi che evidentemente non devono aver fatto molto piacere a Silvio Berlusconi che commenta così, le parole della figlia:

"I figli sono influenzabili dalla madre. Faccio una vita che può essere portata ad esempio. Lavoro sempre e se una volta al mese metto insieme gli amici e qualche bella ragazza è una cosa che fa piacere a me e agli ospiti"

E non so voi, ma sembra quasi un ammissione del famoso Bunga-Bunga … magari sono io quello maligno! Ma a cosa si riferisce Berlusconi quando parla di “influenza della madre” ? Molto probabilmente a queste frasi:

Berlusconi con Veronica Lario

"In Italia la storia va da Nilde Jotti e prosegue con la Prestigiacomo. Le donne oggi sono e possono essere più belle; e che ci siano belle donne anche nella politica non è un merito nè un demerito. Ma quello che emerge oggi attraverso il paravento delle curve e della bellezza femminile, e che è ancora più grave, è la sfrontatezza e la mancanza di ritegno del potere che offende la credibilità di tutte e questo va contro le donne in genere e soprattutto contro quelle che sono state sempre in prima linea e che ancora lo sono a tutela dei loro diritti".

"Qualcuno ha scritto che tutto questo è a sostegno del divertimento dell'imperatore. Condivido: quello che emerge dai giornali è un ciarpame senza pudore, tutto in nome del potere".

"Silvio è un uomo malato, ha bisogno di aiuto"

Parole pesanti quelle della (ex) moglie del premier, Veronica Lario … parole lasciate nel dimenticatoio da tutti i media … parole che dovrebbero far riflettere se aggiunte a tutti gli scandali che hanno colpito negli anni il premier, non ultimi i “festini selvaggi di “Wikileaks”  … tra un Bunga-Bunga e un altro …





 

Nessun commento:

>