> Arriva lo spot pro nucleare! I “Verdi” annunciano esposto all’Agcom. >

sabato 18 dicembre 2010

Arriva lo spot pro nucleare! I “Verdi” annunciano esposto all’Agcom.



Per non farci mancare nulla, ecco il  primo spot istituzionale pro energia nucleare Italiano che da domenica 19 dicembre andrà in onda su Rai, Mediaset, La7 e Sky e i canali satellitari … spot promosso dal Forum Nucleare Italiano.

Commenta così Chicco Testa, presidente del Forum :

Con questa campagna vogliamo riaprire un discorso chiuso bruscamente 24 anni fa. Oggi, quella del nucleare è un’alternativa energetica pulita e conveniente, in termini economici e ambientali, ma non sarà mai possibile un dialogo costruttivo se prima non si mette tutti in condizioni di avere informazioni chiare, complete e certe sotto il profilo scientifico. Per questo motivo il Forum si propone come luogo di discussione e confronto di idee, serie e libere da inutili preconcetti basati su posizioni ideologiche aprioristiche.

Intanto i Verdi annunciano un esposto all’ Agcom, come dichiara Angelo Bonelli :

Presenteremo subito un esposto all'Agcom nei confronti della campagna pubblicitaria del Forum Nucleare italiano che da domani partirà sugli schermi televisivi italiani compresi Rai e Mediaset. Chiediamo che sia rispettata la par condicio per il fronte antinucleare che non avendo alle spalle le lobbies dell'energia non può permettersi di mettere in onda costosissimi spot televisivi

scommettere che la nuova campagna filonucleare organizzata dal Forum Nucleare di oggettivo non avrà proprio nulla poiché gli interessi delle aziende che lo costituiscono sono quelli di realizzare il maggior numero di reattori atomici possibili, in spregio del referendum popolare che ha bocciato il nucleare in Italia.

Da un lato c'è una delle più grandi agenzie di comunicazione del Mondo, con un budget di sei milioni di euro per la comunicazione, e la mano pesante delle multinazionali dell'atomo, mentre dall'altro ci sono le associazioni ambientaliste alle quali il ministro Tremonti taglia persino il 5 per mille





 

1 commento:

>