> L'elenco in ordine alfabetico di tutti gli indagati e condannati del PDL >

lunedì 9 agosto 2010

L'elenco in ordine alfabetico di tutti gli indagati e condannati del PDL



Parlamentari e membri del governo cadono uno a uno, ma Berlusconi dice: "La legalità è la mia stella polare".

Ecco la lista di indagati e condannati del partito del premier
Il giorno dopo le parole di Gianfranco Fini nessun incarico nel partito agli indagati”, Silvio Berlusconi ha lanciato la sua controffensiva, sostenendo impunemente: “La legalità è la mia stella polare”. Ma dalla carta d’identità con cui il Pdl si presenta a Camera e Senato si direbbe il contrario. Sono almeno 35 gli indagati o condannati che siedono in Parlamento nelle file del partito del premier, una questione morale che si è allargata con le ultime vicende relative agli appalti sulle grandi opere e con l’inchiesta sulla P3, che coinvolge moltissimi big: da Verdini a Cosentino, da Dell’Ultri al sottosegretario Caliendo. Eppure i probiviri vogliono processare l’eretico Fabio Granata.


Abrignani Ignazio (deputato): è stato indagato a Milano per dissipazione post fallimentare nelle indagini sulla bancarotta Cit, agenzia di viaggi dello Stato.

Berlusconi Silvio (premier): 2 amnistie (falsa testimonianza P2, falso in bilancio Macherio); 2 assoluzioni per depenalizzazione del reato (falso in bilancio All Iberian, Sme-Ariosto); 8 archiviazioni (6 per mafia e riciclaggio, 2 per concorso in strage); 6 prescrizioni; 3 processi in corso (frode fiscale Mediaset, corruzione in atti giudiziari Mills, frode fiscale e appropriazione indebita Mediatrade), tutti sospesi in attesa che la Consulta si pronunci sulla legge sul legittimo impedimento.

Berruti Massimo (deputato): condannato a 8 mesi per favoreggiamento per aver depistato nel 1994 le indagini sulle tangenti Fininvest.

Brancher Aldo (deputato): condannato in secondo grado per falso in bilancio e finanziamento illecito, reato prescritto (il primo) e depenalizzato (il secondo). È imputato anche per la scalata Bnl, per la quale i suoi legali hanno chiesto il legittimo impedimento nel breve periodo in cui è stato ministro per il Federalismo.

Caliendo Giacomo (senatore e sottosegretario): indagato nell’inchiesta sulla nuova P3.

Camber Giulio (senatore): condannato a 8 mesi per millantato credito nell’ambito della Kreditna Banka. Era accusato di aver preso 100 milioni di lire.

Cantoni Giampiero (senatore): ha patteggiato 2 anni per corruzione e poi per concorso in bancarotta fraudolenta.

Ciarrapico Giuseppe (senatore): 5 condanne definitive fin dagli anni ‘70 per falso e truffa.

Comincioli Romano (senatore): imputato per false fatture e bilanci truccati di Publitalia, poi prescritto. Nel 2008 la giunta per le autorizzazioni a procedere del Senato respinge la richiesta di usare le intercettazioni delle sue telefonate con Stefano Ricucci per la scalata al Corriere della Sera.

Cosentino Nicola (deputato ed ex sottosegretario): accusato di legami con il clan dei Casalesi, il Parlamento ha negato la richiesta d’arresto. Indagato anche nell’inchiesta sulla P3.

De Angelis Marcello (deputato): condannato a 5 anni per banda armata e associazione sovversiva come dirigente del gruppo neofascista Terza Posizione.

De Gregorio Sergio (senatore): è stato indagato a Napoli per riciclaggio e favoreggiamento della camorra e corruzione.

Dell’Utri Marcello (senatore): sette anni in appello per concorso in associazione mafiosa per le contestazioni precedenti il 1992. È indagato a Roma nell’inchiesta sulla P3. È accusato di calunnia per aver ordito un piano per screditare alcuni pentiti palermitani che l’avevano accusato nel processo per associazione mafiosa. Deve anche riaffrontare il processo per tentata estorsione ai danni dell’imprenditore siciliano Vincenzo Garaffa.

De Luca Francesco (deputato): è stato indagato per tentata corruzione in atti giudiziari: il clan camorristico dei Guida si sarebbe rivolto a lui per un processo in Cassazione.

Farina Renato (deputato): ha patteggiato 6 mesi (pena commutata in una multa di 6.480 euro) per favoreggiamento nel processo per il sequestro di Abu Omar.

Fasano Vincenzo (senatore): condannato a 2 anni per concussione nel 2007, pena indultata.

Firrarello Giuseppe (senatore): arrestato e condannato in primo grado a Catania a 2 anni e 6 mesi per turbativa d’asta per le tangenti sulla costruzione dell’ospedale Garibaldi. Poi prescritto.

Fitto Raffaele (deputato e ministro): rinviato a giudizio per sei reati, prosciolto per altri cinque. Ancora aperti 2 casi di corruzione, un illecito nei finanziamenti ai partiti, 1 peculato da 190 mila euro e 2 abusi d’ufficio.

Grillo Luigi (senatore): L’assemblea del Senato ha negato l’uso delle intercettazioni nell’ambito della Banca popolare di Lodi. Prescritto a Genova per truffa per la Tav.

Landolfi Mario (deputato): è stato indagato per corruzione e truffa. Nella stessa inchiesta 5 pentiti chiamano in causa Nicola Cosentino.

Matteoli Altero (senatore e ministro): rinviato a giudizio per favoreggiamento riguardo un abuso edilizio all’isola d’Elba. La giunta della Camera ha negato l’autorizzazione a suo carico.

Messina Alfredo (senatore): è stato indagato per favoreggiamento nella bancarotta di HDC.

Nania Domenico (senatore): condannato nel 1980 a 7 mesi per lesioni quando militava neigruppi di estrema destra. Condannato in primo grado per abusi edilizi. Poi prescritto.

Nespoli Vincenzo (senatore): accusato di bancarotta fraudolenta e riciclaggio. L’aula del Senato ha negato l’arresto.

Nessa Pasquale (senatore): accusato di concussione, il pm aveva chiesto l’autorizzazione all’arresto.

Paravia Antonio (senatore): arrestato per corruzione nel 1995, prescritto nel 2004.

Proietti Cosimi Francesco (deputato): è stato indagato a Potenza con Vittorio Emanuele per la truffa ai Monopoli. Roma ha archiviato. È stato indagato anche nella Capitale per il filone legato agli ambulatorie alla ex signora Fini Daniela Di Sotto.

Russo Paolo (deputato): archiviato per l’ipotesi di reato di concorso esterno in associazione mafiosa quando era Presidente della Commissione parlamentare rifiuti. È stato indagato anche per violazione della legge elettorale.

Scapagnini Umberto (deputato): è stato indagato per abuso di ufficio aggravato per i parcheggi sotterranei a Catania.

Sciascia Salvatore (senatore): condannato a 2 anni e 6 mesi per aver corrotto, quando era capo dei servizi fiscali gruppo Berlusconi, alcuni ufficiali della Gdf.

Simeoni Giorgio (deputato): è stato indagato per associazione a delinquere e corruzione per le tangenti sanità nel Lazio.

Speciale Roberto (deputato): condannato in appello a 18 mesi per peculato da parte della Procura militare perché da comandante della Gdf ha utilizzato per scopi personali aerei della Fiamme Gialle.

Tomassini Antonio (senatore): medico, condannato a 3 anni per falso: durante un parto una bambina nacque cerebrolesa ma lui contraffece il partogramma.

Valentino Giuseppe (senatore): è stato indagato per favoreggiamento, si sospetta che abbia rivelato a Ricucci che era intercettato quando era sottosegretario alla giustizia. Il Senato ha negato l’autorizzazione all’uso delle intercettazioni.

Verdini Denis (deputato e coordinatore): indagato per l’inchiesta sulle Grandi opere, ora anche per la P3.




Da Il Fatto Quotidiano del 28 luglio 2010



VEDI ANCHE:

- La lista degli indagati (o condannati) del PD.

- ECCO LA LISTA DEGLI INDAGATI/CONDANNATI IN PARLAMENTO



41 commenti:

  1. Berlusconi ha davanti mesi di lavoro sodo. Obiettivo: arrivare pronti al 14 dicembre. Quel giorno la Consulta deciderà sul legittimo impedimento. E a Berlusconi serviranno uomini pronti a votare uno scudo di riserva.
    ROBERTO BOLOGNA

    RispondiElimina
  2. ‎...direi che per Pinocchiett' avete dimenticato - tentata corruzione nei confronti di Senatori della Repubblica per far cadere un Governo leggittimamente eletto (Prodi) - tra i processi ancora in corso!!! (uno dei motivi per cui De Magistris è stato rimosso dal suo ufficio) Il processo attualmente è stato trasferito al porto delle nebbie (una qualche Procura di Roma)

    RispondiElimina
  3. ops... intendevo membri di un Governo leggittimamente eletto... e ho detto senatori...

    RispondiElimina
  4. e' ora che un anti c.anti
    http://www.youtube.com/watch?v=m9RHf9ANyT4

    RispondiElimina
  5. Ho troppa rabbia in corpo per fare un commento corretto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io mi sento cosi ci anno ucciso questi bastardi bastardi bastardi

      Elimina
  6. Come si potrebbe non condividere? Però onestà vorrebbe che il LIBRO NERO della Politica italiana contenesse anche i nomi dei Sinistri e Democristiani ammantati di sinistrismo.... Non lo dico solamente io ma anche più autorevoli osservatori che questa alternativa non esiste. Ed è normale perché oltre al fatto che da 16 anni la politica - eufemismo - si fa, esclusivamente, in nome dell'antiberlusconismo, a sinistra ed al centro, in proporzioni differenti banditi ve ne sono. mettiamo anche gli indagati dell'arco costituzionale.

    RispondiElimina
  7. Gabriele Prignano10 agosto 2010 11:51

    Certo anche il centro-sinistra merita attenzione. Questi signori, però sono al governo. Comandano e devastano. E sono un esercito, non episodi. Tocca, dunque, fare i dovuti distinguo, tenendo tuttavia ferma la regola secondo cui "chi sbaglia paga": a qualsiasi partito appartenga.

    RispondiElimina
  8. VORREI SOLO ESPRIMERE IL DISPREZZO CHE POSSO PROVARE PER I POLITICI E I DIRIGENTI DI QUESTO PAESE .....SE NON ALTRO ESPRIMONO CHIARAMENTE IL VOLERE DEL POPOLO ITALIANO UN POPOLO DI CONIGLI
    CHE PENSANO SOLO AL CALCIO ....BRAVI CONTINUATE COSI

    RispondiElimina
  9. la legalità è la stella polare di Berlusconi,e tutti gli indagati popraccitati sono tutte le sue stelle?

    RispondiElimina
  10. La colpa di tutto questo sicuramente è di qul popolo caprone che noi siamo

    RispondiElimina
  11. Andrebbe comunque analizzare anche dall'altra parte ... è vero abbiamo ormai raggiunto un livello di INDECENZA senza pari ed il PDL , attualmente alla maggioranza ne è l'esempio più evidente !!! Ma credere che dalla parte "opposta" siano tutti "santi" ... beh ... io un pensierino lo farei ... diciamo che ambo le parti al "governo" a me personalmente mettono i BRIVIDI !!!

    RispondiElimina
  12. Marco Robutti, per questo ho cercato di fare una lista completa di tutti gli indagata/condannati in parlamento!

    E anzi chiedo il vostro aiuto per aggiornarla il più possibile!

    http://stopthecensure.blogspot.com/2010/08/ecco-la-lista-degli-indagaticondannati.html

    RispondiElimina
  13. spiegatemi questo arcano: se per accedere ai bandi di concorso per il pubblico impiego occorre avere la fedina penale pulita, come è possibile che per risiedere in Parlamento (luogo più pubblico e rappresentativo di così!!) non si applica lo stesso criterio?

    RispondiElimina
  14. e pensare che per essere assunto in una piccola società italiana ho dovuto presentare il documento di fedina penale e "carichi pendenti"

    RispondiElimina
  15. Si salvi chi puo'....basta a questi nobiluomini solo appoggiare i loro deretani in quelle poltrone che dimenticano l'onesta...e la corruzione dilaga!!

    RispondiElimina
  16. ma in mano a chi stiamo??????????? questa è una banda di pregiudicati!!!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  18. DESTRA-SINISTRA-CENTRO non cambia nulla solo corruzione, nella classe politica il più buono merita l'ergastolo, si dovrebbe iniziare dai vecchi senatori ex capi di governo che con tutto quello che hanno deciso e poi nascosto.... poi non dimentichiamo la CHIESA ..... che ITALIA DI MERDA.

    RispondiElimina
  19. Italiani... siamo un popolo di manipolati, se al governo cè la sinistra ci inculcano l'odio per essi.. al contrario se al governo cè la destra...
    Non Rompete i cogl...ni, pensiamo ad andar avanti, anche perchè loro in tv si scannano, ma in realtà sono un tuttuno!

    RispondiElimina
  20. E quuesto ultimo commento la dice LUNGA sulla possibilità di Riprenderci l'ITALIA!!! NON è più possibile nel 2010 con un tasso di istruzione molto elevato, arrivare a conclusioni così poco edificanti o che comunque NON fanno cambiare niente , ma mettono tutto e tutti nello stesso CALDERONE!!! Ma dove è finita la capacità critica degli ITALIANI?????? Ma come, siamo così capaci di riconoscere un disonesto dagli occhi e comportarci di Conseguenza e poi non vediamo o meglio NON siamo capaci di RICONOSCERE un BRANCO di MARIUOLI PATENTATI!!!!!!!!!!!! VIVA l'Italia

    RispondiElimina
  21. .....forse le cose sono molto più semplici qualche milione di illusi li avrà votati sperando svelassero come farla sempre franca ,pur rubando a piene mani,peccato che le tasche dalle quali attingono siano le nostre(compresi i loro elettori)

    RispondiElimina
  22. Non sono assolutamente di destra o dalla loro parte, ma ritengo doveroso ricordare a tutti di essere leali e postare da qualche parte anche le liste di altri partiti (PD, IDV, Sinistra e Libertà, FORZA NUOVA, Rifondazione Comunista, LEGA NORD, ecc.)

    La vera sinistra potrà essere attuabile solo in una situazione di benessere, mentre la destra al potere, ai giorni nostri, non è minimamente concepibile.


    Sperando in una rinascita...

    RispondiElimina
  23. Avrei voluto stamparlo questo illuminante elenco ma non avevo abbastanza carta.

    RispondiElimina
  24. alessio, se hai letto alla fine del post, ho inserito un link di un altro mio articolo dove appunto ho provato a fare l'elenco completo degli indagati in parlamento:

    http://stopthecensure.blogspot.com/2010/08/ecco-la-lista-degli-indagaticondannati.html

    RispondiElimina
  25. Ci vorrebbe una ripulita generale, tutti a casa

    RispondiElimina
  26. Anche il centrosinistra ha le sue pecche, ma francamente questo governo batte tutti i record negativi. Corruzione, concorso in STRAGE, controllo dei media e TG conniventi, trattamenti-Boffo e chi più ne ha più ne metta.

    RispondiElimina
  27. DESTRA,SINISTRA,CENTRO,DI LATO,DI FRONTE ORMAI SCAGLI LA PRIMA PIETRA CHI NON CI E' CASCATO,E COME LA BUSSOLA,GIRA CHE TI RIGIRA.L'UNICA E DISERTARE TUTTE LE VOTAZIONI,FINO AD ORA SOLO BLA,BLA,BLA,BLA,BLA, ED IO DISABILE AL 100% CONTINUO AD ESSERE VISITATO IN CONTINUAZIONE DALLE COMMISSIONI DELLA A.S.L. E DALL'I.N.P.S. SE SONO UN VERO O UN FALSO INVALIDO,MA PERCHE'QUESTI NON LI CONTROLLA MAI NESSUNO.E POI QUANDO SI PERDE LA PAZIENZA FORSE SARA TROPPO TARDI

    RispondiElimina
  28. Ma che è sta fuffa???
    Il titolo riporta "il partito degli INDAGATI" e poi c'è un lungo elenco di situazioni già chiuse.
    Inoltre essere "indagato" non significa essere "colpevole".

    RispondiElimina
  29. Caro anonimo .....
    se ancora sò leggere bene .. il titolo del post è "L'elenco in ordine alfabetico di tutti gli indagati e condannati del PDL"

    non mi risulta specifichi se sono indagati in questo preciso momento o se lo sono stati in passato...

    "il partito degli indagati" è invece semplicemente quello che c'è scritto ironicamente nella vignetta ;)

    ma se per te il problema principale non sono 35 indagati o condannati all'interno di un partito, ma la vignetta ... scusa alzo le mani!

    RispondiElimina
  30. bravo :)) e poi guarda c'è anche l'onorevole peppe drago udc condannato per concussione riciclaggio e mo sotto inchiesta al comune di modica per aver preso piu di 30 milioni di euri :D e il comune è in fedicit per 20 pensa te :D

    ciao giorgio da modica

    RispondiElimina
  31. deficit* scusa :P

    RispondiElimina
  32. SECONDO ME I PARTITI NON SONO PIù PARTITI MA SONO L'ANONIMA ITALIANA CHI PIù O CHI MENO SONO TUTTI DEI LADRI E TRUFFATORI E SE NON LO SONO LO DIVENTANO E LA CASTA CONTINUA LA CORRUZIONE è ALL'ORDINE DEL GIORNO CI SONO MIGLIAIA DI LEGGI CHE NON VENGONO UTILIZZATE E BASTEREBBE APPLICARLE NEL LORO VERO SIGNIFICATO CHE TUTTA QUESTA IMMONDIZIA NON CI SAREBBE O PER LO MENO SI DIMEZZEREBBE MA IO LA COLPA NON LA DO A LORO MA A NOI ITALIANI CHE CONTINUIAMO A DAR LORO CONTINUITà MORALE DELLA FAVOLA CHI NON HA COLPA SCAGLI UNA PIETRA..............................

    RispondiElimina
  33. questo blog è penoso, volgare, stupido..
    evidentemente è ideato e seguito da uno così.
    Ho forse fa finta di esserlo ma trova molti seguaci.

    RispondiElimina
  34. x l'anonimo qui sopra....

    sei del PDL EHHHHHHHHHHHHH
    ahahhahahah che ridicolo!

    RispondiElimina
  35. ma quando qualcuno proporrà di cambiare sistema economico mondiale basato sul rispetto di chi lavora e produce ricchezza fondamentale per il paese dando dignità ai lavoratori e riconoscendo loro il ruolo fondamentale che meritano. scalziamo il concetto che il denaro e il potere sono tutto nella nostra vita!

    RispondiElimina
  36. Fate copia e incolla e portatevela in cabina, quando andate a votare, Facciamo un po di pulizia nel Parlamento, siamo noi che lo dobbiamo fare non aspettatevi che si eliminano da soli.

    RispondiElimina
  37. La cosa buffa è che la vecchia DC si faceva corrompere con classe e di nascosto, questi invece lo fanno alla luce del sole e con arroganza.
    Facciamo qualcosa per cambiare quest'andazzo.
    Uniamoci.

    RispondiElimina
  38. Altro che "quota rosa"...la corruzione è uomo!

    RispondiElimina
  39. che non si lamentino se incominceranno a raccogliere quello che hanno seminato........

    RispondiElimina
  40. L' ora della voce del popolo e giunta solo con un voto senzato ci possiamo far sentire.

    RispondiElimina

>