> ECCO LA LISTA DEGLI INDAGATI/CONDANNATI IN PARLAMENTO >

martedì 10 agosto 2010

ECCO LA LISTA DEGLI INDAGATI/CONDANNATI IN PARLAMENTO





AGGIORNAMENTO: Conclusa la "vecchia" legislatura, ho aggiornato in questo post l'elenco dei nuovi indagati/condannati in parlamento - CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI GLI INDAGATI DELL'ATTUALE LEGISLATURA (AGGIORNATO A MARZO 2013).



Dopo l'articolo che ha suscitato un certo clamore, se così possiamo dire (quello della lista dei 35 deputati/senatori indagati all'interno del PDL) in molti mi hanno chiesto un elenco completo e dettagliato di tutti i parlamentari indagati o condannati del nostro parlamento (qui la lista degli indagati del PD), e devo ammettere che la cosa non è stata assolutamente facile, con circa 1000 persone tra deputati e senatori ... tanto più poi che il nostro parlamento non è sicuramente un modello da prendere come esempio!!! Ho provato a raccogliere tutti gli indagati che ho trovato sulla rete, nei vari siti, blogfacebook, Repubblica , Corriere della Sera, Fatto Quotidiano ect ect e spero di esser riuscito a fare una lista il più possibile realistica con la situazione attuale!! I processi ancora in corso sono tantissimi e proprio per questo chiedo a tutti voi di collaborare segnalandomi eventuali errori (non voluti) o eventuali mancanze nella lista qui sotto.


PS. lo scopo di questo articolo non è assolutamente diffamare le persone citate, ma semplicemente mostrare a tutti i cittadini quali deputati/senatori (presenti in Parlamento) hanno tutt'ora problemi (più o meno gravi) con la giustizia! Qualora i soggetti nominati non risultassero più indagati, o fossero stati prosciolti in seguito ai processi ancora in corso, verranno immediatamente rimossi  previa comunicazione alla mail stopcensura@libero.it


La lista è in continuo aggiornamento. Ecco l'elenco completo:

(Lista aggiornata a gennaio 2013)

  1. ABRIGNANI Ignazio (PDL) - indagato per dissipazione post-fallimentare.
  2. ALESSANDRI Angelo (Lega Nord) - indagato per finanziamento illecito ai partiti.
  3. ANGELUCCI Antonio (PDL) - Indagato per associazione a delinquere, truffa e falso.
  4. ARACU Sabatino (PDL) - Rinviato a giudizio nella sanitopoli abruzzese.
  5. BARANI Lucio (PDL) - Richiesta di rinvio a giudizio per abuso d’uffici. 
  6. BARBARESCHI Luca (Gruppo Misto) - Indagato per abusivism.
  7. BERLUSCONI Silvio (PDL) - 2 amnistie (falsa testimonianza P2, falso in bilancio Macherio); 1 assoluzione per depenalizzazione del reato (falso in bilancio All Iberian); 2 processi in corso (intercettazioni Unipol, processo Ruby). 5 prescrizioni (Lodo Mondadori, All Iberian, Consolidato Fininvest, Falso in bilancio Lentini, processo Mills). Il 9 maggio 2013 è stato condannato in secondo grado a 4 anni di reclusione - tre dei quali condonati per l'indulto - per frode fiscale nell'ambito del processo sui diritti tv per le reti Mediaset. Confermata anche la condanna per Berlusconi a 5 anni di interdizione dai pubblici uffici e di 3 anni dagli uffici direttivi. Dovrà pagare un risarcimento di 10 milioni di euro all'Agenzia delle Entrate. Il 7 marzo 2013 è stato condannato ad 1 anno di reclusione per concorso in rivelazione di segreto di ufficio nel processo 'Unipol' (Fassino-Consorte), e a versare 80 mila euro come risarcimento a Piero Fassino. Il 24 giugno 2013 è stato condanna a sette anni di carcere per concussione per costrizione (e non semplice induzione indebita) e prostituzione minorile, con interdizione perpetua dai pubblici uffici.
  8. BERNARDINI Rita (PD) - Condannata nel 2008 a quattro mesi per cessione gratuita di marijuana, pena estinta per indulto. L'atto fu una azione di protesta compiuta insieme ai Radicali per chiedere la depenalizzazione della coltivazione della marijuana per fine personale e l’uso della cannabis a fine terapeutico.
  9. BERRUTI Massimo Maria (PDL) - condannato in appello a 2 anni e 10 mesi nell'inchiesta per i fondi neri Fininvest.
  10. BOSSI Umberto (Lega Nord) - condannato a 8 mesi di reclusione per finanziamento illecito, 1 anno per istigazione a delinquere, 1 anno e 4 mesi per vilipendio alla bandiera poi indultati, oggi è indagato per truffa ai danni dello Stato.
  11. BRAGANTINI Matteo (Lega Nord) - condannato in appello per propaganda razziale.
  12. BRANCHER Aldo (PDL) - condannato in primo grado e appello per falso in bilancio e finanziamento illecito al psi. Il primo reato prescritto, il secondo depenalizzato. Indagato per ricettazione. Condannato in appello a due anni per appropriazione indebita e ricettazione.
  13. BRIGANDI' Matteo (Lega Nord) - condannato in primo grado per truffa aggravata alla regione Piemonte.
  14. BRIGUGLIO Carmelo (PDL) - vari processi a carico (truffa, falso, abuso d'ufficio), alcuni prescritti, alcuni trasferiti ad altri tribunali ed in seguito assolto.
  15. BOSI Francesco (UDC) - Indagato per abuso d'ufficio
  16. CALDEROLI Roberto (Lega Nord) - indagato per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale prescritto. Indagato per truffa dal Tribunale dei ministri, i senatori votano contro l’autorizzazione a procedere.
  17. CALIENDO Giacomo (PDL)- Indagato per violazione della legge Anselmi sulle società segrete (inchiesta nuova P2).
  18. CAMBER Giulio (PDL) - condannato in via definitiva per millantato credito.
  19. CAPARINI Davide (Lega Nord) - resistenza a pubblico ufficiale prescritto.
  20. CARLUCCI Gabriella (Udc, eletta nel Pdl): condannata a risarcire una sua collaboratrice.
  21. CARRA Enzo (UDC): ai tempi di Tangentopoli finì in manette davanti alle telecamere, è stato condannato in via definitiva a 16 mesi per false dichiarazioni ai pm.
  22. CASTAGNETTI Pierluigi (PD) - rinviato a giudizio per corruzione, prescritto.
  23. CASTELLI Roberto (Lega Nord) - indagato per abuso d'ufficio patrimoniale, il Senato vota totale immunità.
  24. CATONE Giampiero (PDL) - condannato in primo grado a otto anni per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata, falso, false comunicazioni sociali e bancarotta fraudolenta pluriaggravata.
  25. CESA Lorenzo (UDC) - condannato in primo grado per corruzione aggravata, condanna annullata in appello per incompatibilità del GIP, indagato per truffa e associazione a delinquere.
  26. CESARO Luigi (PDL) - Indagato per associazione camorristica.
  27. CIARRAPICO Giuseppe (PDL) - condannato per truffa aggravata e continuata ai danni di INPS e INAIL, multa per violazione legge tutela "lavoro fanciulli e adolescenti", condannato per falso in bilancio e truffa, condanna per diffamazione, condannato per bancarotta fraudolenta, condannato per finanziamento illecito, condannato per il crac "valadier", condannato in appello per assegni a vuoto e in seguito reato depenalizzato, condanna in primo grado per abuso ed in seguito prescritto, condannato per truffa e violazione della legge sulle trasfusioni, rinviato a giudizio per ricettazione, indagato per truffa ai danni di palazzo Chigi.
  28. CICCHITTO Fabrizio (PDL) - Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2: fascicolo 945, numero di tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980. All’epoca della scoperta degli elenchi Cicchitto era deputato e membro della direzione del Psi. è uno dei pochi ad aver ammesso di aver sottoscritto la domanda di adesione.
  29. CRISAFULLI Vladimiro (PD) - Ex sindaco di Enna e uomo forte dei Ds siciliani, è sotto inchiesta insieme a Totò Cuffaro per violazione di segreto d’ufficio nell’inchiesta su Messina Ambiente. Ë stato indagato dalla procura di Caltanissetta per concorso esterno in associazione mafiosa. Indagine archiviata nel febbraio 2004.
  30. COSENTINO Nicola (Pdl): accusato di legami con il clan dei Casalesi, il Parlamento ha negato la richiesta d’arresto. Imputato anche nell’inchiesta sulla P3.
  31. CUFFARO Salvatore (UDC) - condannato per favoreggiamento. Il 18 gennaio 2008 Cuffaro viene dichiarato colpevole di favoreggiamento semplice nel processo di primo grado per le 'talpe' alla Dda di Palermo. La sentenza di primo grado condanna Cuffaro a 5 anni di reclusione nonché all'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Il 22 gennaio 2011 la Corte di Cassazione conferma in via definitiva la condanna 7 anni di reclusione inflittagli l'anno prima dalla Corte di Appello di Palermo, nonostante la richiesta di eliminazione dell'aggravante mafiosa da parte del procuratore generale. Il giorno stesso Cuffaro si costituisce e viene rinchiuso nel carcere romano di Rebibbia.
  32. CURSI Cesare (PDL) - Indagato per corruzione. 
  33. CUSUMANO Stefano (Udeur) - Arrestato nel 1999 a Catania con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e turbativa d’asta. Oggi resta sotto processo, con la sola accusa di turbativa d’asta, per gli appalti del nuovo ospedale Garibaldi di Catania. È senatore della Repubblica..
  34. D'ALEMA Massimo (PD) - finanziamento illecito accertato, prescritto.
  35. D’ALI' Antonio (PDL): rinviato a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa.
  36. DE ANGELIS Marcello (PDL) - condannato per banda armata e associazione eversiva.
  37. DE GREGORIO Sergio (PDL) - indagato per associazione per delinquere, concorso in truffa e truffa aggravata, concorso in bancarotta fraudolenta. Il Senato ha negato l’autorizzazione all’arresto.
  38. DELL'UTRI Marcello (PDL) - condannato per false fatture e frode fiscale, condannato in appello per tentata estorsione mafiosa, condannato in secondo grado a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa ma annullata con rinvio dalla Cassazione.
  39. DEL PENNINO Antonio (PDL) - ha patteggiato una pena di 2 mesi e 20 giorni nel processo per le tangenti Enimont. A ottobre 1994 altro patteggiamento: di una pena di 1 anno, 8 mesi e 20 giorni per tangenti relative alla Metropolitana milanese. Prescritto per corruzione.
  40. DE LUCA Francesco (PDL) - indagato per tentata corruzione in atti giudiziari.
  41. DE Luca Vincenzo (PD) - Nel dicembre 2008 con altri 46 imputati, viene rinviato a giudizio per truffa ai danni dello stato e falso in relazione alla vicenda relativa alla delocalizzazione delle Manifatture Cotoniere Meridionali. Nell'aprile 2009 il rinvio viene confermato per De Luca ad altri 13 imputati. Nel luglio 2010 viene condannato in primo grado dalla Corte dei Conti (sezione giurisdizionale di Napoli), insieme all'ex-sindaco De Biase ad alcuni dirigenti comunali, per questioni inerenti gli stipendi dei dirigenti del Comune di Salerno. Viene condannato a pagare 23 mila euro . Il 6 luglio 2010 la Corte dei Conti di Salerno dichiara la prescrizione nei confronti di De Luca e degli altri imputati del processo per lo sversamento di rifiuti, nel 2001, nel sito di Ostaglio, non ancora completato.
  42. DI STEFANO Fabrizio (PDL): rinviato a giudizio per corruzione.
  43. DI GIUSEPPE Anita (IDV): indagata per abuso di ufficio, turbativa d’asta e associazione a delinquere.
  44. DELLA VEDOVA Benedetto (FLI): È stato condannato a quattro mesi di reclusione e al pagamento di una multa di due milioni delle vecchie lire per aver distribuito hashish a Porta Portese nel corso di una manifestazione, nel 1995, di disobbedienza civile per promuovere la liberalizzazione delle droghe leggere.
  45. DRAGO Giuseppe (UDC) - condannato in appello per peculato e abuso d'ufficio.
  46. ESPOSITO Stefano (PD) - Indagato, ha versato un'oblazione di duemila euro per evitare l’accusa di aver violato la legge elettorale. Prosciolto dal Giudice per l’Udienza Preliminare del Tribunale di Torino in data 3 dicembre 2007. 
  47. FARINA Renato (PDL) - condannato in primo grado a 2 anni e 8 mesi per falso in atto pubblico, ha patteggiato una pena di 6 mesi per favoreggiamento nel sequestro di Abu Omar.
  48. FASANO Vincenzo (PDL) - condannato per concussione, indultato.
  49. FAZZONE Claudio (PDL): rinviato a giudizio per abuso d’ufficio.
  50. FILIPPI Alberto (ex Lega Nord ) - espulso dal partito nel 2011, è stato rinviato a giudizio ad aprile 2012 nell'ambito della vicenda delle presunte sponsorizzazioni gonfiate alla squadra di calcio a 5 dell'Arzignano Grifo.  
  51. FIRRARELLO Giuseppe (PDL) - condannato in primo grado per turbativa d’asta, indagato per concorso esterno in associazione mafiosa (nel ’99 il Senato ha negato l’arresto).
  52. FITTO Raffaele (PDL) - Condannato a quattro anni di reclusione (ridotti a uno per effetto dell’indulto) per corruzione, illecito finanziamento ai partiti e abuso d’ufficio.
  53. FRIGERIO Gianstefano (PDL) - Ex leader della Dc, diventato uno degli strateghi di Forza Italia. Ha confessato, per esempio, di aver ricevuto 150 milioni da Paolo Berlusconi, in cambio dei permessi alla Fininvest per gestire la discarica di Cerro Maggiore. Ha accumulato tre condanne definitive: 1 anno e 4 mesi per finanziamento illecito ai partiti, 1 anno e 7 mesi per finanziamenti illeciti e ricettazione, 3 anni e 9 mesi per corruzione e concussione. Doveva scontare in definitiva una pena di 6 anni e 5 mesi. Affidato poi ai servizi sociali, ha avuto il permesso dal giudice di sorveglianza di frequentare il Parlamento per qualche giorno al mese: come pratica di riabilitazione.
  54. GALIOTO Vincenzo (PDL) - Condannato in primo grado per falso in bilancio.
  55. GENOVESE Fracantonio (PD) - Indagato per abuso d’ufficio per affidamenti fatti durante la sua sindacatura a Messina a un’azienda di servizi.
  56. GIUDICE Gaspare (PDL) - condannato in primo grado per bancarotta, prescritto.
  57. GRASSANO Maurizio (Responsabili) - Sotto processo per truffa.
  58. GRILLO Luigi (PDL) - rinviato a giudizio per aggiotaggio, indagato e prescritto per truffa.
  59. IAPPICA Maurizio (Gr.Misto, eletto nel PDL): rinviato a giudizio per false fatture, falso in bilancio e abuso d’ufficio, prescritto.
  60. LA LOGGIA Enrico (PDL) - Indagato al Tribunale dei ministri per finanziamenti dalla Parmalat di Calisto Tanzi (100 mila euro) in cambio di presunte “consulenze”.
  61. IAPICCA Maurizio (PDL) - rinviato a giudizio per false fatture, falso in bilancio e abuso d'ufficio, prescritto.
  62. LA MALFA Giorgio (Gruppo Misto) - condannato per finanziamento illecito. Al termine dell'iter processuale, la Cassazione gli riconobbe l'assenza di "ogni profitto personale", e la "lealtà processuale", concedendogli il beneficio della non menzione nel casellario penale.
  63. LAGANA' FORTUGNO Maria Grazia (PD) - indagata per truffa ai danni dello Stato.
  64. LANDOLFI Mario (PDL) - indagato per corruzione e truffa "con l’aggravante di aver commesso il fatto per agevolare il clan mafioso La Torre".
  65. LEHNER Giancarlo (PDL) - condannato per diffamazione.
  66. LETTA Gianni ( PDL) - Nel 1993 era stato indagato per corruzione dalla procura di Roma che ne aveva chiesto addirittura l’arresto. L’inchiesta era stata poi archiviata, ma con motivazioni non proprio esaltanti per Letta. Un altra inchiesta era stata scippata, negli anni Ottanta, alla procura di Milano dal porto delle nebbie romano: quella di Gherardo Colombo sui fondi neri dell’Iri, nella quale l’allora direttore del “Tempo” Gianni Letta aveva ammesso, nel dicembre 1984, di aver ricevuto 1 miliardo e mezzo di lire in nero dall’ente statale per ripianare i buchi del suo disastrato giornale. Un giornale che, scrissero Scalfari e Turani in “Razza padrona”, era “in vendita ogni giorno, e non solamente in edicola”.
  67. LOLLI Giovanni (PD) - rinviato a giudizio per favoreggiamento.
  68. LOMBARDO Angelo (Gruppo Misto) - Indagato per concorso esterno in associazione mafiosa.
  69. LUMIA Giuseppe (PD) - Indagato per diffamazione. È stato querelato dal suo ex addetto stampa.
  70. LUNARDI Pietro (PDL) - Indagato per corruzione. 
  71. LUONGO Antonio (PD) - Rinviato nel 2009 a giudizio per corruzione nell’inchiesta su affari e politica a Potenza. 
  72. LUSETTI Renzo (PD) - condannato a risarcimento di 1 milione di lire per consulenze ingiustificate.
  73. LUSI Luigi (Gr. Misto, eletto nel PD): indagato per appropriazione indebita e calunnia, è attualmente in carcerazione preventiva e resta senatore.
  74. MALGIERI Gennaro (PDL) - Condannato dalla Corte dei Conti per la nomina di Alfredo Meocci a dg della Rai.
  75. MANNINO Calogero (UDC) - condannato in appello per concorso esterno in associazione mafioso e processo d'appello annullato e da rifare, rinviato a giudizio per associazione a delinquere, appropriazione indebita, frode in commercio, vendita di sostanze alimentari non genuine, falso ideologico e truffa aggravata. Nel 2010 la cassazione ha annullato definitivamente la condanna. Oggi indagato nell'inchiesta sulla trattativa Stato-Mafia presso la Procura della Repubblica di Palermo.
  76. MARONI Roberto (Lega Nord) - condannato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale (pena commutata in multa).
  77. MATTEOLI Altero (PDL) - imputato per favoreggiamento, processo bloccato dalla Camera.
  78. MESSINA Alfredo (PDL) - indagato per favoreggiamento in bancarotta fraudolenta.
  79. MILANESE Marco (PDL) - Indagato per corruzione, rivelazione segreta e associazione a delinquere (P4).
  80. NANIA Domenico (PDL) - condannato per lesioni personali, condannato in primo grado per abusi edilizi e prescritto.
  81. NARO Giuseppe (UDC) - condannato per abuso d'ufficio, condanna in primo grado per peculato prescritta.
  82. NESSA Pasquale (PDL) - rinviato a giudizio per concussione.
  83. NESPOLI Vincenzo: (PDL): indagato per concorso in scambio elettorale, concorso in bancarotta fraudolenta e concorso in riciclaggio. Richiesta di arresto respinta dal Senato.
  84. ORLANDO Leoluca (IDV) - condannato per diffamazione.
  85. PARAVIA Antonio (PDL) - arrestato per tangenti, prescritto.
  86. PAPA Alfonso (PDL) - accusato di concussione, favoreggiamento e rivelazione del segreto d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta sulla Loggia P4. Lo scorso luglio 2011 è arrivata dalla giunta per le autorizzazioni della Camera l'ok all'arresto per la stessa inchiesta P4. Finito per mesi in carcere è stato poi scarcerato. 
  87. PAPANIA Antonio (PD) - patteggia accusa per abuso d'ufficio.
  88. PASSERA Corrado (Ministro dello Sviluppo Economico del governo Monti): indagato lo scorso giugno 2012 per reati fiscali (evasione fiscale) riconducibili all'anno 2006.
  89. PILI Mauro (PDL) - Ex presidente della Regione Sardegna, Ë indagato a Cagliari per peculato.
  90. PINI Gianluca: (Lega Nord): indagato per millantato credito.
  91. PITTELLI Giancarlo (PDL) - indagato per associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e “appartenenza a loggia massonica segreta o struttura similare” e per minacce e lesioni a un collega avvocato.
  92. PISTORIO Giovanni (Gruppo Misto) - Condannato dalla Corte dei conti per danno erariale.
  93. PORFIDIA Americo (Responsabili) - Richiesta di rinvio a giudizio per tentata estorsione e favoreggiamento alla Camera.
  94. RIGONI Andrea (PD) - condanna in primo grado per abuso edilizio prescritta.
  95. RIZZOLI De Nichilo Melania (PDL) - Indagata per concorso in falso.
  96. ROMANI Paolo (PDL) - Viene indagato per bancarotta fraudolenta e false fatture. L’udienza preliminale termina però con un pieno proscioglimento: per Romani niente bancarotta. Il suo nome è anche nell’elenco dei politici che ricevono generosi finanziamenti dalla Banca popolare di Lodi di Gianpiero Fiorani. In effetti Romani ha bisogno di soldi: sta pagando circa 400 mila euro come risarcimento al curatore fallimentare di Lombardia 7.
  97. ROMANO Francesco Saverio (ex UDC, adesso ai "Responsabili") - Assolto dall'acusa di concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione, è attualmente indagato per corruzione.
  98. ROSSO Roberto (ex Fli, ora al Pdl e attuale sottosegretario all’Agricoltura del governo Berlusconi): indagato per associazione a delinquere dalla Procura di Vercelli.
  99. RUSSO Paolo (PDL) - indagato per violazione della legge elettorale.
  100. RUTELLI Francesco (API): condannato per danno erariale dalla Corte dei Conti. 
  101. SAVINO Elvira (Indagata per concorso in riciclaggio).
  102. SCAJOLA Claudio (PDL) - arrestato per concussione aggravata nel 1983, è stato poi prosciolto. E' indagato per la casa vicino al Colosseo pagata dall’imprenditore Diego Anemone.
  103. SCAPAGNINI Umberto (PDL) - condannato in primo grado per abuso d'ufficio e violazione della legge elettorale, indagato per abuso d'ufficio aggravato.
  104. SCELLI Maurizio (PDL) - E' stato condannato a pagare 900 mila euro per irregolarità nell'acquisizione di servizi informatici.
  105. SCIASCIA Salvatore (PDL) - condannato per corruzione alla Guardia di finanza.
  106. SCILIPOTI Domenico (Popolo e Territorio): Nel luglio 2009 è condannato (in secondo grado) al pagamento di 200.000 euro, Scilipoti subisce il pignoramento dell'abitazione e di sette immobili di sua proprietà. Il tribunale ravvisa inoltre un profilo penale e indaga Scilipoti per calunnia e produzione di documenti falsi in merito ai debiti contratti; a novembre 2010 riceve un avviso di garanzia. Nel novembre 2011 la condanna viene confermata anche in Cassazione, Scilipoti è condannato a pagare 230 000 euro, in caso contrario sarà avviato il pignoramento dei suoi beni.
  107. SIMEONI Giorgio (PDL) - indagato per associazione per delinquere e corruzione.
  108. SERAFINI Giancarlo  (PDL) - Ha patteggiato una condanna per corruzione.
  109. SPECIALE Roberto (PDL) - condannato in appello a 18 mesi per peculato: è accusato di essersi fatto arrivare un carico di spigole nel paesino trentino in cui era in vacanza.
  110. TEDESCO Alberto (Partito Democratico): agli arresti domiciliari, indagato per turbativa d'asta e corruzione. Il 20 luglio scorso la Camera dei Deputati l'ha salvato negando l'autorizzazione all'arresto.
  111. TOMASSINI Antonio (PDL) - condannato per falso.
  112. TORTOLI Roberto (PDL) - condannato in secondo grado a 3 anni e 4 mesi per estorsione.
  113. VERDINI Denis (PDL): indagato per false fatture, mendacio bancario, appalti G8 L’Aquila, associazione a delinquere e abuso d’ufficio.
  114. VISCO Vincenzo (PD) - Deputato della Repubblica, ex ministro Ds. Condannato definitivamente dalla Cassazione nel 2001 per abusivismo edilizio, per via di alcuni ampliamenti illeciti nella sua casa a Pantelleria: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda.
  115. VITO Alfredo (PDL) - Fu indagato, arrestato e processato per tangenti. Condanna definitiva e 2 anni patteggiati e oltre 4 miliardi di lire restituiti per 22 episodi di corruzione a Napoli. La Direzione distrettuale antimafia di Napoli chiese al Parlamento l’autorizzazione a procedere contro di lui anche per concorso esterno in associazione a delinquere di tipo mafioso, sospettando suoi rapporti con la Camorra (fu poi prosciolto). Patteggiò la condanna e restituì parte del malloppo. Quei quasi 5 miliardi sono stati impiegati per costruire un parco pubblico alla periferia di Napoli .
  116. VIZZINI Carlo (PDL) - condannato in primo grado per finanziamento illecito, si è salvato solo con la prescizione. Era coinvolto nella maxi tangente Enimont. 


AGGIORNAMENTO: Conclusa la "vecchia" legislatura, ho aggiornato in questo post l'elenco dei nuovi indagati/condannati in parlamento - CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI GLI INDAGATI DELL'ATTUALE LEGISLATURA (AGGIORNATO A MARZO 2013).


PS. lo scopo di questo articolo non è assolutamente diffamare le persone citate, ma semplicemente mostrare a tutti i cittadini quali deputati/senatori (presenti in Parlamento) hanno tutt'ora problemi (più o meno gravi) con la giustizia! Qualora i soggetti nominati non risultassero più indagati, o fossero stati prosciolti in seguito ai processi ancora in corso, verranno immediatamente rimossi  previa comunicazione alla mail stopcensura@libero.it




Vedi Anche:





92 commenti:

  1. bisogna mandarli tutti in galera, togliere loro ogni privilegio e beneficio e far pagare tutto come la maggior parte degli italiani....ovviamente senza dare loro nemmeno 1 centesimo, hanno già rubato quel che basta a vivere 4 vite della gente normale!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. NO!!! NO IN GALERA NO!!!
      NON PENSI AI DANNI CHE POTREBBERO FARE A TUTTI I DETENUTI CHE VERREBBERO A CONTATTO CON DEI MAESTI DELLA TRUFFA?
      TANTI MAFIOSI SONO DEI SANTI NEI LORO CONFRONTI

      Elimina
    2. Chi ruba alla povera gente (allo Stato) che siamo noi, merita di essere tagliato la testa così gli altri ci penseranno più volte prima di rubare.
      LA GALERA PER QUESTA GENTE SAREBBE SOLO MANDARLE IN FERIE
      Mi sono vergognato essere rappresentato da questa gente nel mondo, pensate ai nostri fratelli emigranti che sono sparsi nel mondo

      Elimina
    3. Loro i politici rubano sempre poi non parliamo da 30 anni che vanno oltre , mi vergogno di essere Italiano per colpa di questi politici che hanno distrutto l'italia ma non si accorgono o fanno finta di non accorgersi. in altri stati ci sarebbe stato una pulizia di massa.
      Vergonatevi politici

      Elimina
  2. ma Caruso sta in parlamento??? a me pare di no

    RispondiElimina
  3. se erano in cina li mettevano in ginocchioni e bum bum

    RispondiElimina
  4. il n.55 GOTTARDO Settimio (UDC) è elencato ma senza "accusa"

    RispondiElimina
  5. Ciao, lodevole lavoro davvero.
    Ti consiglio però di controllare di nuovo il tutto, la linea tra impegno civile e diffamazione è sottile. Di seguito un esempio, ok è il loro sito ma merita un controllo, se vuoi ti do una mano, provo a fare una verifica su tutti.

    Dario

    La prima sezione della corte di appello di Napoli ha assolto perché il fatto non sussiste Rosanna Repole, Luigi Anzalone, Domenico Zinzi e tre funzionari regionali che nel 2007 erano stati condannati a tre anni di reclusione per il reato di omicidio colposo
    http://udcmarcainise.blogspot.com/2009/11/zinzi-sono-sempre-stato-fiducioso.html

    RispondiElimina
  6. Grazie Dario!

    Ho chiesto per questo il vostro aiuto, sperando qualcuno corregga i miei involontari errori (dovuti a sentenze successive)!

    L'intento non è sicuramente diffamare, ma riportare un elenco il più possibile aggiornato!

    grazie cmq per la segnalazione su Zinzi! correggo subito ;)

    RispondiElimina
  7. Anche l'indagine su Gozi è stata subito archiviata, quindi è da togliere.
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2009/11/27/visualizza_new.html_1621368758.html

    su Firrarello wikipedia parla anche di corruzione ma wiki non è la bibbia, bisogna cercare riscontri

    Di Girolamo si è dimesso da Parlamentare quindi non ha senso che sia nella lista

    Dell'Utri non l'hai numerato è tra il 35 e il 36.

    Può essere utile, per sicurezza, che togli la lista, con un paio di volontari facciamo in un paio di giorni un controllo generale e poi la ripubblichi più solida. Io sono disponibile, fammi sapere nel mio blog sui contatti trovi la mia mail.

    Dario

    RispondiElimina
  8. La parte su Berlusconi è incompleta.
    Le archiviazioni sono 8: 6 per mafia e riciclaggio e 2 per concorso in strage. Tuttavia è degli ultimi giorni la notizia dell'iscrizione nel registro degli indagati di Berlusconi e Dell'Utri da parte della procura di Firenze per le bombe del '93:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/08/03/inchiesta-sulle-bombe-del-93-berlusconi-e-dellutri-indagati-per-strage/47165/

    Incollo la sintesi completa presa dal sito del fatto quotidiano (manca sempre quest'ultima notizia di Firenze).

    Berlusconi Silvio (premier): 2 amnistie (falsa testimonianza P2, falso in bilancio Macherio); 2 assoluzioni per depenalizzazione del reato (falso in bilancio All Iberian, Sme-Ariosto); 8 archiviazioni (6 per mafia e riciclaggio, 2 per concorso in strage); 6 prescrizioni; 3 processi in corso (frode fiscale Mediaset, corruzione in atti giudiziari Mills, frode fiscale e appropriazione indebita Mediatrade), tutti sospesi in attesa che la Consulta si pronunci sulla legge sul legittimo impedimento.

    RispondiElimina
  9. Ad essere onesti però, non mi pare che Rifondazione Comunista faccia parte di questo parlamento.

    RispondiElimina
  10. infatti la cosa che salta agli occhi subito è proprio questa, Rifondazione Comunista non è in Parlamento, quindi questa cos'è un modo come tanti che spargere merda a caso? anche Alemanno che io detesto non è più in Parlamento....e poi i reati di daniele Farina,per fare un esempio, sono tutti reati politici, per me non è la stessa cosa della corruzione. per assurdo anche il vilipendio alla bandiera di Bossi potrebbe essere considerato reato politico. attenzione quando mettete in giro certi elenchi. è vero che c'è tanta merda in parlamento, ma non sputiamo in aria a caso, che poi ci ricade addosso

    RispondiElimina
  11. e con questo cosa vuol dire?
    se uno commette dei reati politici non sono comunque reati?????????????????????????????????

    o non stiamo parlando di politici? ma bensi del tuo pizzicarolo sotto casa?????????????????????

    RispondiElimina
  12. noto con gran dispiacere che alcuni lettori di sx ... sono idioti quanto quelli di dx

    e lo dice uno di sx!

    RispondiElimina
  13. ciao, manca sbargi condannato in via definitiva a 6 mesi per truffa aggravata allo stato

    RispondiElimina
  14. Bassolino e Formigoni non sono parlamentari.

    RispondiElimina
  15. e Antonio Di Pietro?

    RispondiElimina
  16. Villipedio è un Reato GRAVISSIMO e vale per tutti a maggior ragione per chi a fatto giuramento davanti alla Costituzione e al Presidente della Repubblica. Viva l Italia e via dall' Italia I LEGHISTI !

    RispondiElimina
  17. sono disposto ad accettare un 'condono'perdono generale, pur che ce ne liberiamo. Le carceri costano e non mi piace l'idea di averli a carico, mantenuti a vita... meglio affidarli ai servizi sociali. Che provino a vivere la vita degli ultimi. Sara' rieducativo!!!

    RispondiElimina
  18. che bella gente e noi siamo contenti di farci amministrare da tali delinquenti, ma che vergogna!!

    RispondiElimina
  19. Nessuna meraviglia. L'Italia è (ora era) Nazione solo in occasione del mondiale calcistico.Non sono leghista (anche perché il federalismo non l'ha inventato Bossi, ma lo proponevano già gente come Vincenzo Gioberti o Cattaneo), ma credo che la non omologabile eterogeneità del nostro Paese, priva dell'orgoglio nazionalista dei francesi e dei tedeschi, o dà vita a un serio federalismo (tipo Svizzera) o rimarrà un paese scalcagnato in cui il divario fra paese reale e paese legale sarà sempre più ampio, finché il popolo esasperato si vedrà costretto a scendere in Piazza.

    RispondiElimina
  20. In vista delle elezioni è bene per tutti noi sapere piuttosto che ingnorare. Potrebbe essere interessante includere anche i parlamentari europei.
    Forse la strada più costruttiva per tutti noi è quella di chiedere maggior rigore nella scelta dei candidati più capaci e 'puliti' al proprio schieramento di riferimento, piuttosto che pretenderlo solo e comunque allo schieramento avversario.
    Buona giornata a tutti e 'svegliamoci' in tutti i sensi.

    RispondiElimina
  21. Forse dico una benemerita cavolata... Fini ora non è indagato?

    RispondiElimina
  22. no, Fini per ora no, nonostante le sue ripetute apologie di fascismo di diversi anni fa, non sembra aver mai subito condanne penali; correggere Dell'Utri, che è condannato in SECONDO grado, manca il terzo, la Cassazione che si esprimerà verosimilmente a suo favore (la condanna contiene un vizio logico notevole, quello della mafiosità "a tempo").

    RispondiElimina
  23. avete dimenticato questi
    http://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_De_Luca_%281949%29

    RispondiElimina
  24. Non mi risulta che CUSUMANO sia parlamentare.

    RispondiElimina
  25. Per quanto concerne DELFINO, so che è stato in passato sottosegretario sia del governo D'Alema che di un precedente governo Berlusconi ma dubito che oggi ricopra l'incarico di sottosegretario, visto che è iscritto al gruppo dell'UDC.

    RispondiElimina
  26. Settimio Gottardo non mi risulta essere parlamentare, forse si tratta di Isidoro Gottardo?

    Giorgio La Malfa è iscritto al Gruppo Misto in Parlamento già da 2 anni.

    Mastella non è nel Parlamento italiano.

    Permettimi una critica al tuo lavoro: se una persona è stata indagata e poi non rimandata a giudizio oppure condannata in primo grado ma poi assolta in appello, perchè dovrebbe far parte di questa lista?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. capelli rosa......o sei uno di loro....e se così fosse sinceramente avresti poco diritto di replica (visti i misfatti dei politicanti cialtroni) o sei un caso incurabile!!!

      Elimina
  27. capelli rosa,grazie per i suggerimenti , ma permettimi tu ... ho scritto in + parti di segnalare eventuali "sviste" ... proprio perchè potrebbe essermi sfuggito qualcuno, mi sembra di esser stato abbastanza chiaro!

    se una persona nell'elenco nn c'è più, è uscita dal parlamento o semplicemente è stata assolta, lo si segnala e si corregge!

    sta sicuro che non ho nessun interesse a far apparire su questa lista Cusumano ;)

    RispondiElimina
  28. Grazie anche a te Rochy e Totonno, aggiunto De Luca Vincenzo.

    RispondiElimina
  29. Ragazzo purtoppo non ho suggerimenti ne critiche da farti perchè non sono certo informato come te e queste persone che ti suggeriscono gli "errori casuali". Posso soltanto farti i complimenti e degnarti della mia più totale ammirazione, perché stai facendo un lavoro che in pochi hanno avuto le palle di fare per la semplice informazione, neutrale, pulito e rischioso (visto che ormai basta una stronzata per essere accusati di diffamazione). CONTINUA COSì, STAI ANDANDO ALLA GRANDE!!! Penso di non doverti ricordare comunque di stare attentissimo anche ai suggerimenti, perchè il culo lo stai mettendo in gioco tu, un piccolo errore di svista ti può costare caro!!! Sei amico mio e di tutti gli ITALIANI che hanno bisogno di verità e non di incertezze!!! NON FERMARTI

    Roberto C

    RispondiElimina
  30. ma che bella banda ci governa e non, possiamo essrne fieri. D'altronde se il pesce puzza dalla testa, tutto il resto puzza...e noi poveri onesti stiamo a guardare.

    RispondiElimina
  31. Perchè poveri un onesto è molto più ricco di loro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il presidente napolitano come testimone trattativa stato mafia

      Elimina
  32. ...e pensare che noi li manteniamo passando loro stipendi da nababbi, prebende e pensioni da sogno, per loro e tutti i loro familiari, che loro piazzano nei punti nevralgici, nei gangli del potere.

    RispondiElimina
  33. Manca nell'elenco..CORRADO PASSERA indagato per Evasione Fiscale,attuale Ministro della Repubblica....appartiene al Partito delle Banche...quello peggiore !!!!

    RispondiElimina
  34. grazie per la segnalazione! aggiornato!

    RispondiElimina
  35. Insieme ad altri amici stiamo facendo la stessa cosa su facebook tentanto di avere un elenco sempre aggiornato di politici con problemi con la giustizia. Nel nostro archivio inseriamo nome, partito, tipo di reato e il link della fonte .. siamo all'inizio ma usero' senz'altro questa tua lista ... grazie ..https://www.facebook.com/groups/350780385009260/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questa lista (che ho finito di aggiornare completamente proprio ieri), come sicuramente avrai notato, a differenza della tua riporta solo politici indagati/condannati e che siedono in parlamento ... Fiorito (che sta in regione) e tanti altri non vengono menzionati per questo ... fare una lista delle migliaia di politici in regione, comuni ect penso diventerebbe un lavoro quasi impossibile!

      Tornando alla mia lista, nessun problema diffondi pure, quello è il mio unico intento!

      grazie a te e a presto!

      Elimina
    2. Si ho visto io vorrei inserire tutti .. anche i semplici inquisiti ed anche oggetto di indagine ... conto per questo di avere la collaborazione del gruppo ... quando diventerà piu' numeroso .. sarebbe un bel colpo ...

      Elimina
  36. i nomi dei politici che mancano è solamente perche non li hanno amcora presi !!!! altrimenti la lista sarebbe molto piu lungaaaa

    RispondiElimina
  37. il paradosso e' 1) che i politici hanno la faccia piu'dura dell'incudine di un maniscalco 2) non hanno vergogna di niente ne una coscienza.

    3) se gli Italiani vanno a votare e votano uno solo della vecchia cricca..................... allara vuol dire che si sono meritati tutto quanto senza dubbio.

    RispondiElimina
  38. E cosa cambia se li metterai al rogo?!
    Nulla, è il sistema da combattere, mica un branco di coglioni che ci rubano la vita e i soldi!

    RispondiElimina
  39. 8 - BERNARDINI Rita (PD) - Condannata nel 2008 a quattro mesi per cessione gratuita di marijuana, pena estinta per indulto.
    NESSUNO NE PARLA #TRANNEIRADICALI
    :)=

    RispondiElimina
  40. Non manca Brunetta dall'elenco?
    Ho trovato questo link:

    http://www.intopic.it/forum/italia/61219/

    RispondiElimina
  41. Complimenti per l'opera!Il tuo lavoro sarà di grande aiuto soprattutto in questo periodo di elezioni! Grazie mille

    RispondiElimina
  42. oggettivamente alcuni si potrebbero pure evitare di scrivere....reati direi leggerissimi...ma gli altri eccome...ma tanto gran parte han superato i 70...tra 10 non ci saranno più...

    RispondiElimina
  43. ATREIU, grazie a te, gentilissimo!

    Anonimo del 2 gennaio ... ho riportato tutti i reati non ho fatto distinzione alcuna, quello che volevo era dare un quadro dei reati commessi dai nostri parlamentari, poi starà a noi valutare quando sarà il momento, e votare chi fa il bene del paese!

    RispondiElimina
  44. Dalla lista togliete la grande Rita Bernardini, la sua fu un'azione di protesta, non un atto criminale. O quantomeno vicino alla condanna riportate la spiegazione. Grazie

    RispondiElimina
  45. Anonimo, conosco la storia di Rita Bernardini, so i motivi di quell'atto e ne condivido i principi ... ma l'intento di questo articolo era fare un elenco di chi sta in parlamento e ha condanne a suo carico, e purtroppo per la legge italiana la Bernardini ha commesso un reato ... metterò cmq una nota di riferimento al fatto dell'atto dimostrativo. grazie

    RispondiElimina
  46. Occhio carissimi elettori amazziamoli uno per volta!e nostri figli o nipoti vivranno in un Italia felice!

    RispondiElimina
  47. Dio che schifo, il piu pulito ha la rogna...

    RispondiElimina
  48. manca il senatore alberto filippi rinviato a giudizio e indagato x evasione fiscale, corruzione, etc etc

    RispondiElimina
  49. Anonimo, Grazie per la segnalazione! aggiungo

    RispondiElimina
  50. 12.02.2013 FORMIGONI - CORRUZIONE E ASSOCIAZIONE A DELINQUERE

    RispondiElimina
  51. Formigoni non sta in parlamento, per questo non è riportato.

    RispondiElimina

  52. Ti sei dimenticato di: PENATI e di quel ciccione dell'IDV che giocava soldi pubblici alle slot!

    RispondiElimina
  53. E MARUCCIO?? Dov'E?

    RispondiElimina
  54. Ragazzi, indicatemi una fonte (link) a aggiungo. grazie

    RispondiElimina
  55. ecco chi o meglio cosa dovrebbe governare il nostro paese, ma vi rendete conto che siamo in mano al gatto e la volpe?, l'Italia è un po' come pinocchio!

    RispondiElimina
  56. Anche Maruccio, come Formigoni, se non erro (correggetemi se sbaglio) sta in Regione non in Parlamento. Questa lista comprende solo quelli in parlamento.

    RispondiElimina
  57. Filippo Penati è stato espulso dal suo partito (Pd) e si è dimesso lo scorso 26 ottobre 2012 da tutti gli incarichi, anche lui era (prima in Provincia) e poi in Regione. non compare per questo. ma come sopra se erro, correggetemi, nessuno problema ad inserirlo in lista.

    RispondiElimina
  58. beh ma esiste uno nel pdl che non è indagato ? AHAHAH CHE PARTITO DI CRIMINALI.

    RispondiElimina
  59. IO HO APPENA VOTATO PDL ,VEDENDO QUESTA LISTA DICO CHE SONO UN COGLIONE!!!!!!!!

    RispondiElimina
  60. tutta brava gente

    RispondiElimina
  61. QUESTA BRAVA GENTE PRETENDE DI GOVERNARE IL PAESE E PRETENDONO PURE DI ESSERE RICONFERMATI NON RENDENDOSI CONTO CHE PER IL LORO COMPORTAMENTO SCONCIO E OPPORTUNISTICO AVRA'UNA SVOLTA MOLTO DOLOROSA PER LORO STESSI.......PER CERTI PERSONAGGI ESISTE UNA SOLA CURA CHE COSTA CIRCA €1.75 MOLTO EFFICACE DAL RISULTATO ISTANTANEO....

    RispondiElimina
  62. vengono i bridivi vedendo questa lista..e questa gentaglia ha fatto leggi in italia...poi dicono che gli italiani non sono Naif......dite, cosa centrano gli italiani?...se non li avreste votati non sarebbero in quelle poltrone e poi ci meravigliamo del perché l´Italia sia sprofondata.....il contadino raccoglie quello che semina....riflettere Please

    RispondiElimina
  63. La domanda che sorge spontanea è la seguente:
    Se un individuo delinque e per prescrizione o decadimento dei termini processuali non viene condannato il reato rimane.
    Ricordo le leggi Cirami Cirielli e lodo Alfano leggi ad personam delle quali nessuno parla.
    Alto esempio è il falso in bilancio legge in vigore da quando La depenalizzazione era stata varata a tempi di record dal governo presieduto dall'imputato Silvio Berlusconi ecc.
    Si evince da tutto quanto è accaduto nel tempo che sono state messe in atto stratagemmi tali che hanno permesso di evitare le molteplici condanne nei confronti dell'imputato.
    Si potrebbero citare decine e decine di esempi ma mi fermo qui

    RispondiElimina
  64. verfificare senatore jonni crosio lega nord procura di sondrio

    RispondiElimina
  65. La lista è aggiornata a gennaio 2013 mentre le elezioni ci sono state a febbrario 2013. Chiedo pertanto se nella lista figurano i senatori/deputati attualmente presenti alle camere o se presenti nella vecchia legislatura.

    RispondiElimina
  66. Mi rispondo da solo (sono l'anonimo del precedente post). La lista è della vecchia legislatura e andrebbe aggiornata alla nuova.
    Ho preso la lista dei nuovi parlamentari del PD e ho visto che solo Vincenzo De Luca è ancora alla camera, gli altri (del pd) non ci sono più. Andrebbe fatto lo stesso controllo sulle altre liste e soprattutto inseriti i nuovi parlamentari con precedenti.

    RispondiElimina
  67. Se qualcuno vuole mettercisi questa è la lista degli attuali parlamentari
    http://qn.quotidiano.net/politica/2013/02/26/850972-elezioni2013-eletti-seputati-senatori-regioni.shtml

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, ecco la nuova lista, aggiornata ai nuovi parlamentari ... al solito, se qualcuno nota qualche inesattezza, o nuovi indagati, suggeriti di seguito e aggiorno la lista.

      http://www.stopcensura.com/2013/03/parlamento-pulito-dove-3-condannati-e.html

      Elimina
  68. Al Capone era una brava persona in confronto a questi!!!! ah ah ah

    RispondiElimina
  69. Schifezze immonde...Creiano una sezione in Siberia e mandiamoli in Inverno ... Non voglio difendere la Sinistra ma mi sembra che PDL - LEGA
    binomio mafia - potere - e soldi in saccoccia a go go...

    RispondiElimina
  70. potrei capire nel anni 50 la gente nn capiva il linguaggio della politica< italiana nel modo in cui si esprimeva ma nel 2013 la gente laureata diplomata con tanta coltura ancora oggi credono a questi vampiri della politica che succhiano solo soldi ma la colpa nn la do a i politici perche anche tu se fossi in politica farsti lo stesso la colpa e solamente del popolo italiano che e ricmasto nel anni 30 e ancora credono a qualsiasi cosa che le viene detto per quanto riguarda le banche che stanno distugiendo TUTTO e molto facile a farle fallire TUTTE nn fate conti correnti in nessun tipo di banca se volete che le banche cambiano rivolgetevi tutti alli ufici postali che anche oggi fanno conti privati e per attivita cosi le banche n avendo piu clienti vedrete che cambieranno carmine da londra... grazie

    RispondiElimina
  71. Loro dicono stop censura, io dico stop linciaggio e disinformazione perchè bisogna essere dei veri banditi per fare un titolo in cui si mettono vicini separati da un trattino il termine "indagato" con quello di "condannato" come se fossero appendice l'uno dell'altro, quasi sinonimi. E' una vergogna la sub cultura della forca che questo articolo fomenta. Come è una vergogna leggere nomi e cognomi di indagati in fase preliminare (dove la Procura ancora deve raccogliere prove) senza nemmeno dare la parola alla difesa legale. Senza nemmeno parlare delle prove in mano ai magistrati. Senza nemmeno parlare di aeventuali atti o sequestri o misure cautelari. E questa è informazione? Questa è la democrazia? Questa è la cultura della legalità? Questa è caccia sociale di frodo

    RispondiElimina
  72. E l'assassinabambini bestemmiatrice Emma Bonino dov'é??! ha compiuto 100.000 aborti circa (con metodi barbari) e bestemmiato in pubblico (il che è una violazione del reato di bestemmia in luogo pubblico)

    RispondiElimina
  73. ci preuccupiamo se l'amnistia fa uscire i l'adri e quelli che rubbano ai poveri sono libberi e ci governano pure il caso marrazzo? la franzoni come premio per aver ucciso suo figlio lavoro e permessi premio

    RispondiElimina
  74. franco tutti si difendono tra di l'oro chi mette il culo nelle poltrone rosse non si alsa piu vedere come si viene trattati nei carceri peggio dgl'animali la brabbila a fatto molto di piu per gli animali teniamoci la lega che brucia la bandiera italiana e ce li troviamo al governo sensa pensare quanti sono morti per la bandiera ipocriti

    RispondiElimina
  75. io non lo so se uesto condello domenico la dice vera..... mi sembra troppo di parte!!!!

    RispondiElimina
  76. Una Domanda sola carabiniere ! Secondo voi e logico? O rispondete come i vostri cugini Poliziotti" Questa e L'Italia " ! Bene vi rispondo Io " Siete delle merde menefreghiste "

    RispondiElimina
  77. A LI ITALIANI LI STA BENE COSI ....SE VOGLIAMO O NO LA LEGGE LA FANO LORO.E COMANDANO LORO......

    RispondiElimina
  78. da voltastomaco, ma la colpa è degli italiani che ancora li votano!!!

    RispondiElimina
  79. Bravi, continuate ragazzi, continuate ad aggiornare, il link al vostro sito è sempre presente sul mio blog. Creare una rete di informazioni vere è importantissimo

    RispondiElimina

>